In manette ricercato albanese

    0

    Un uomo di 30 anni, Martin Manol Begaj, è stato messo in manette grazie alle indagini svolte dai carabinieri di Rezzato. L’uomo era ricercato per aver ucciso in Albania, nel novembre di dieci anni fa, un suo connazionale, sembra per una vendetta tra le famiglie. L’albanese, in Italia dal 2004, lavorava a Brescia con le mansioni di piastrellista. I militi lo stavano tenendo d’occhio già da tempo, perchè sospettavano che spacciasse sostanze stupefacenti. Domenica, durante la perquisizione nella sua abitazione di Brescia, sono stati rinvenuti pochi grammi di cocaina, una somma di 5000 euro e documenti intestati a un rumeno. L’omicida, fino ad oggi, era riuscito a sfuggire alla cattura poiché si serviva del suo secondo nome Manol, mentre l’ordine di cattura era  stato emesso con il nome completo.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY