Aeroporto D\’Annunzio: vicina la svolta

    0

    C’è una svolta che riguarda l’aeroporto D’Annunzio di Montichiari. Dopo 10 anni, sembra infatti che il matrimonio tra lo scalo aeroportuale veronese e quello bresciano sia infine finito. A sancirlo un proposta di accordo presentata ieri  dal presidente della provincia Daniele Molgora al presidente della Catullo spa Fabio Bortolazzi. Accordo che sancirebbe l’uscita dai giochi definitiva della compagnia veronese e la cessione dell’aeroporto D’Annunzio alla cordata bresciana composta da Provincia, Comune e Camera di Commercio. Sembra quindi sia vicino ormai l’obiettivo di riportare in casa la gestione dello scalo bresciano, punto di partenza per invertire un trend che ha visto l’aeroporto monteclarense perdere 4 milioni di euro l’anno a causa del suo progressivo inutilizzo a favore dello scalo veronese. I dettagli dell’intesa verranno resi comunque resi noti nel pomeriggio.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. OH!!! BENE SE L\’AEROPORTO INIZIERA\’ A FUNZIONARE REGOLARMENTE
      L\’ARIA DEI BRESCIANI SARA\’ ANCORA PIU\’ INTASATA DI BIOSSIDO AZOTO, MONOSSIDO DI CARBONIO ECC….DATO CHE OGNI AEREO INQUINA PIU\’ O MENO COME 100 AUTO INSIEME……

    2. A bergamo è anni che aspettavamo qs notizia. Il numero di persone di brescia che usufruisce dell\’aereoporto di orio sono veramente tante. qs è uno dei fattori che ha prodotto un incremento notevole e spropositato di voli sul centro abitato di bg oltre alla creazione di parcheggi dislocati in ogni angolo. ci auguriamo una ripartizione di voli tra il d\’annunzio e orio. un augurio alla nuova società che gestirà l\’areoporto.

    3. fino a prova contraria l\’aereoporto di montichiari è in possesso di V.I.A. mentre gli aereoporti di verona e orio al serio non ne sono in possesso, in quanto non rispettano le direttive europee riguardanti la compatibilità ambientale e pare non siano nemmeno intenzionati ad ottenerla, perchè impossibilitati.
      montichiari si trova in aperta campagna e non da fastidio a nessuno , mentre orio e verona sono molto vicini a centri abitati, con relativi disagi per gli abitanti, sia per rumore che per inquinamento !
      la battaglia continuerà… sperando che la spuntino i bresciani, rilanciando l\’aereoporto di montichiari inserendo numerosi voli civili e non i soli cargo!
      in attesa che verona ed orio vengano limitati dalla comunità europea !
      le stesse poste italiane hanno scelto brescia come hub principale per la perfetta posizione centrata sull\’asse nord sud, a differenza di verona ed orio.
      personalmente abito relativamente vicino a montichiari e nel poco tempo che è stato attivo al 100% è stato molto comodo e pratico per me e miei parenti che sono costretti a spostarsi spesso all\’estero per lavoro, mentre orio e verona restano di estrema scomodità , data anche la mancanza di collegamenti con brescia (una sola navetta al giorno) e la più che giustificata non voglia di andarci in automobile per poi lasciarla incustodita per l\’intera durata del viaggio.
      ciao

    4. ad angelo: i voli che partono da brescia, al contrario di bergamo, non sorvolano affatto il centro cittadino di brescia , ma il solo paese di montichiari, che non ha mai espresso disagi al riguardo !

    LEAVE A REPLY