Parco Cave interrompe i lavori

    0

    Il piano relativo all’area-cave di San Polo torna in Loggia, dove ieri è andata in scena l’ennesima protesta dei cittadini di Buffalora. Sono arrivati con tanto di magliette colorate ricoperte di scritte pro-parco, e per 35 minuti hanno (pacificamente) tenuto in scacco il Consiglio già di per sé lunghisimo ieri.
    A dir la verità la protesta del gruppo è iniziata ancora fuori dall’aula, con i manifetanti simbolicamente "deceduti", sdraiati per terra fuori dalla Loggia; in aula il gruppo ha ottenuto visibilità grazie alle magliette colorate, fino alla cacciata da parte della presidente Bordonali di un protestante particolarmente animato. Ma non è tutto: la presidente ha voluto fare uscire tutti i cittadini dalla Loggia, e i lavori sono ripresi a porte chiuse, con la sola presenza di Teletutto a riprendere la discussione. Critiche si sono levate dall’opposizione: l’aula della Loggia è aperta a tutti, non saranno certo due magliette colorate, secondo gli esponenti di Pd, a rappresentare un problema di sicurezza tale da dover sgomberare l’aula. Pdl e Lega solidali con la scelta di Simona Bordonali: il pubblico in sala non può intervenire, se lo fa è giusto che venga allontanato.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY