Ideal Standard :la proposta Saglia

    0

    Si sono riaccese le speranze per i 120 lavoratori dell’Ideal Standard di via Milano a Brescia. In un primo momento sembravano non esserci spiragli per un accordo. Durante l’incontro ai vertici programmato ieri a Roma, la proprietà ha infatti presentato un piano industriale sostanzialmente allineato alle proposte precedenti. L’azienda ha messo sul piatto il calo degli esuberi da 650 a 440 e il ricollocamento dei dipendenti bresciani nelle altre sedi. Il sindacato ha rigettato il piano,  ritenendolo insufficiente. Una nuova situazione di stallo quindi, che il sottosegretario Stefano Saglia ha cercato di superare illustrando una possibile alternativa. In particolare ha proposto di prendere in considerazione l’idea di una piattaforma logistica da realizzare  nell’area della piccola velocità destinata alla costruzione del centro intermodale. Una proposta che si aggiunge alla richiesta di estendere il contratto di solidarietà anche ai dipendenti bresciani e di ridurre ulteriormente il numero di esuberi. L’azienda si è detta disponibile a valutare l’offerta su cui si pronuncerà nel corso del prossimo incontro, fissato per il prossimo 22 ottobre.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY