Sventato furto d\’ottone

    0

    Due pregiudicati italiani, R.R. del ’70 e C.G. del ’69 il primo di origine calabrese e l’altro della provincia di Matera, sono stati arrestati dai Carabinieri di Marone dopo che con la scusa di dover bilanciare una gru in un cantiere in una località di fantasia si erano fatti consegnare dal titolare di una ditta di Pisogne, la “COMISA” s.p.a. di via Nezziole 27, numerose barre di ottone.

    Il proprietario della ditta, insospettito dall’atteggiamento dei due a seguito dell’inusuale richiesta, dopo aver fatto caricare le barre sul FIAT Ducato in uso ai falsi operai, li ha discretamente seguiti con la sua autovettura. In prossimità della tangenziale per Brescia i due, resisi conto di essere seguiti, hanno accelerato bruscamente facendo perdere le loro tracce. I Carabinieri di Marone, tempestivamente avvertiti dall’uomo sempre più insospettito, hanno rintracciato e bloccato il mezzo in fuga dopo pochi chilometri restituendo così quanto asportato all’avente diritto.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY