Accordo ancora lontano

    0

    La situazione della Ideal Standard resta critica. Si è concluso infatti con un nulla di fatto l’incontro ai vertici tenutosi ieri a Roma nella sede del Ministero dello sviluppo economico. Al tavolo hanno partecipato tutti: oltre alla proprietà e ai rappresentanti locali di Femca, Filcem e Uilcem, anche l’assessore comunale alle Attività produttive Maurizio Margaroli e il sottosegretario bresciano Stefano Saglia. Durante la riunione, durata oltre 7 ore e conclusasi a tarda notte, è stata palpabile la tensione tra proprietà e sindacati e nulli i passi in avanti verso una soluzione positiva dello stallo in cui si trovano l’azienda e i 130 dipendenti della sede bresciana. Nonostante i tentativi di conciliazione, non si è infatti riusciti a raggiungere un accordo, soprattutto per quanto riguarda la questione esuberi, che resta sul tavolo delle trattative insieme al piano industriale presentato dai vertici aziendali e alla proposta di Saglia per un inserimento della Ideal Standarda nel centro modale Piccola Velocià. La prossima consultazione è fissata per giovedì 29 ottobre.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY