Questa volta va male a due truffatori

    0

    Evidentemente le campagne di prevenzione contro le truffe a danno di anziani iniziano a dare i loro frutti. Non può essere un caso che in un giorno addirittura due truffe vengano smascherate da altrettante nonne.
    La prima tentata truffa ai danni di una 85enne residente in via Ponte, che ha avuto l’accortezza di non aprire la porta di casa a un uomo che si spacciava per tecnico di A2A che aveva bisogno di entrare in casa per dei lavori urgenti; la signora correttamente ha richiesto all’uomo di esibire un cartellino di riconoscimento e, vedendo la titubanza del falso tecnico ha immediatamente chiamato la polizia. Purtroppo la volante è arrivata quando l’uomo era già scappato, ma la truffa non si è verificata.
    Altro caso quello accaduto a una arzilla signora 91enne residente in via Schivardi. Una donna l’ha chiamata al telefono chiedendole se non riconosceva la sua voce. Alla signora pareva la voce della nipote, ma non le quadrava qualcosa e le si è instillato il dubbio che fosse in atto una truffa, dubbio confermato alla richiesta della "presunta nipote" ben 8 mila euro per pagare le rate della macchina, denaro che la donna ha detto di voler passare a ritirare di lì a breve. Anche qui l’immediata chiamata della volante della polizia, che ha impedito il realizzarsi della rapina, perché di rapina si sarebbe trattato. Continuate così, nonnine!
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY