Rapine in città e provincia

    0

    Desta sempre più preoccupazione tra i cittadini il progressivo aumento degli episodi di criminalità non solo in città ma anche in provincia di Brescia. Anche questo fine settimana sono stati diversi i furti compiuti. A Brescia in via Cadorna un egiziano di 25 anni ha avvicinato una coppia mentre usciva da un ristorante. Minacciando entrambi con una mano in tasca, ha intimato all’uomo di consegnargli le chiavi dell’auto. La vittima, residente a Desenzano, ha creduto che in tasca l’egiziano nascondesse un’arma e non ha esitato un attimo, consegnandogli subito le chiavi della sua  Bmw, parcheggiata a poca distanza, e il contante in suo possesso. L’extracomunitario, salito sulla vettura, si è dato alla fuga. I militi del 113, subito allertati, hanno individuato l’auto in via Spalto San Marco, dove il rapinatore l’aveva abbandonata. Durante la notte è stato fermato dai carabinieri di via S. Eustacchio dopo una violenta colluttazione. Era sotto l’effetto di droghe e aveva tentato, poco prima, di rubare una Opel Astra a un ragazzo di 32 anni di Molinetto in via xxv Aprile. Questo non è l’unico episodio ad aver tenuto occupate le forze dell’ordine nel weekend. Altre rapine sono state effettuate in provincia, una a Malonno in un centro estetico, una a Castel Mella nella gelateria Sole e Luna, e una a Castrezzato ai danni di una prostituta è stata picchiata e derubata di 50 euro. Almeno per quest’ultimo crimine, i responsabili,  2 marocchini, sono stati arrestati.  che avevano picchiato una prostituta portandole via 50 euro

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY