Farmaci cinesi sequestrati dai Nas

    0

    Un’accurata perquisizione condotta all’interno dell’erboristeria cinese Ping An  in piazza Repubblica a Brescia, ha permesso agli uomini dei Nuclei anti sofisticazione di scoprire la presenza nel negozio di un quantitativo enorme di medicinali cinesi non vendibili nel nostro paese. Circa 15mila farmaci tra cui un “Viagra” molto più “efficace” rispetto a quello venduto in Italia,  integratori e prodotti alimentari conservati in condizioni igieniche fatiscenti all’interno di una cantina infestata dai topi poco distante dall’erboristeria. La merce è stata portata via e il negozio messo sotto sequestro. Il proprietario del negozio, un 32enne già noto alle forze dell’ordine per aver organizzato un ospedale illegale per i propri connazionali, è stato portato in questura. Insieme a lui la moglie, sulla quale si sta eseguendo un controllo dei documenti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY