Martedì l\’abbattimento di un edificio

    0

    L’intervento di abbattimento, che è previsto per la mattina di martedì 17 novembre (a partire dalle ore 9) sarà possibile grazie al lavoro concertato promosso dall’assessorato all’edilizia, ai servizi sociali e alla sicurezza.

    Lo stabile un tempo di proprietà della Provincia, oggi del Comune è situato tra i nuovi edifici a sud di via Duca degli Abruzzi (venendo da via Cadorna, appena dopo il sottopasso, alla destra della rotonda) sarà abbattuto e sostituito da alcuni immobili che saranno utilizzati come sede dalla cooperativa il Calabrone.

    Abbiamo finalmente risolto il problema riguardante la sede della cooperativa il Calabrone, apertosi a causa della riqualificazione urbanistica di via Conicchio, spiega l’assessore all’edilizia pubblica, Paola Vilardi. Il progetto prevederà la cessione del diritto di superficie, come contropartita l’Immobiliare Sociale Bresciana, che curerà la ricostruzione, si occuperà per alcuni anni della manutenzione del parco situato in quella zona.”

    Un duplice risultato che potrà una riqualificazione della zona oggi piuttosto disagiata e nuovi stabili che rimarranno a disposizione per progetti sociali, commenta l’assessore Giorgio Maione, la soluzione proposta alla cooperativa il calabrone consentirà inoltre di aprire una serie di importanti servizi rivolti al disagio adulto.”

    L’abbattimento dello stabile di Via Duca degli Abruzzi inoltre rappresenta una risposta concreta alla richiesta di maggiore sicurezza in città – ha spiegato il Vice Sindaco e Assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia Fabio Rolfi – Era doveroso tale intervento perché lo stabile in oggetto, situato tra l’altro in una nuova zona residenziale, era divenuto dimora per senza tetto e tossicodipendenti.”

    Posso confermare che quello di domani mattina è soltanto una delle operazioni di demolizione di edifici fatiscenti che l’amministrazione intende portare avanti proprio per dare concretezza ai contenuti del Patto per Brescia Sicura, firmato alla presenza del Ministro Maroni. Eliminare tali edifici per proporre a Brescia progetti mirati – conclude Rolfi – è un passo fondamentale per la messa in sicurezza della città.”

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY