Manifestazione islamica a Brescia?

    0

    L’associazione islamica Muhammadiah, attiva anche a Brescia, ha intenzione di organizzare una grande manifestazione nazionale di protesta contro le affermazioni di Daniela Santanché.

    Nel mirino dell’associazione ci sarebbero le parole pronunciate dalla Santanché durante la trasmissione televisiva di Canale 5 "Buona domenica", in cui ha parlato del profeta musulmano come di un poligamo con 9 mogli e poligamo in quanto l’ultima di soli 9 anni. Dalla moschea cittadina di via Volta parla, sulle colonne di Bresciaoggi, Sajid Shah: «Daniela Santanché ha insultato in modo grave il Profeta accusandolo di essere pedofilo. È un episodio più pesante di quello delle vignette. Stiamo organizzando questa iniziativa perché la religione, tutte le religioni, non possono essere usate per fare politica in questo modo. Noi abbiamo grande rispetto per il cristianesimo, mai abbiamo chiesto di togliere i crocefissi. Per cui chiediamo lo stesso rispetto».

    Grande preoccupazione nelle file di Pdl e Lega: Viviana Beccalossi e Mario Labolani vogliono riferire al Ministro dell’Interno Roberto Maroni dell’inopportunità della manifestazione che attirerebbe musulmani da tutta Italia. Secondo i due esponenti politici la città sarebbe troppo esposta al rischio di disordini e scontri.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. \"Secondo i due esponenti politici la città sarebbe troppo esposta al rischio di disordini e scontri\"…. chi semina vento raccoglie tempesta e purtroppo la Santanchè è stata un\’ottima seminatrice. La mia città sarebbe troppo esposta per colpa di chi la rappresenta e che troppo spesso crede di incarnare le nostre radici cristiane. Lasciamo fuori la religione dalla politica, e soprattutto dalla politica fatta da questi personaggi, per cortesia.

    LEAVE A REPLY