Tutte le operazioni dei carabinieri

    0

    Controlli a tutto campo ieri nel territorio della Provincia a seguito della brutale aggressione avvenuta nella notte in danno di due giovani fidanzati e della rapina avvenuta nel tardo pomeriggio in Erbusco.

    L’obiettivo di tutti i militari impegnati sin dalla notte era rintracciare il feroce aggressore ma non hanno tralasciato di arrestare anche altri soggetti sorpresi a commettere reati di ogni genere in particolare:

    i Carabinieri di Capriolo, hanno proceduto al controllo ed all’arresto dei sottonotati stranieri clandestini:

    • K.Y. 29enne marocchino, colpito da ordine di espulsione della Questura di Sassari;

    • E.W. 34enne nigeriano colpito da ordine di espulsione della Questura di Brescia.

    Entrambi sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza e stamani compariranno avanti al magistrato per il rito direttissimo;

    i Carabinieri di Carpenedolo, nell’ambito di un servizio finalizzato a fronteggiare l’espansione dello sfruttamento di manodopera clandestina ed il fenomeno del lavoro sommerso, hanno proceduto al controllo di un laboratorio di confezioni in via Michelangelo n.14.

    Nel corso del controllo sono stati identificati 11 cittadini cinesi di cui 9 sprovvisti del permesso di soggiorno che sono stati accompagnati presso la Questura di Brescia per le pratiche relative all’espulsione mentre due di loro, un ventisettenne ed un trentasettenne sono stati arrestati perché inottemperanti all’espulsione emessa dalla Questura di Mantova e Reggio Emilia. Tutte le attrezzature rinvenute nelle postazioni di lavoro, il laboratorio stesso ed i tessuti pronti per il confezionamento sono stati sequestrati. Sono in corso ulteriori attività di indagine ed accertamenti unitamente al nucleo Carabinieri dell’Ispettorato del lavoro;

    in Val Trompia, personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Gardone Val Trompia, ha tratto in arresto F.A. 39enne di Bovegno, già noto per precedenti specifici poiché colto in flagrante reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Nel corso della perquisizione domiciliare, venivano rinvenuti e sequestrati complessivamente 8 (otto) grammi di Hashish confezionato in 6 (sei) dosi occultati in un marsupio e 19 grammi di Marijuana custodita in un vasetto di vetro. È stata altresì sequestrata la somma di Euro 920,00 provento dello spaccio nonché tutta l’attrezzatura necessaria al confezionamento delle dosi;

    personale della Stazione Carabinieri di Gardone Val Trompia, ha tratto in arresto K.Y. 28enne cittadino albanese, residente in Marcheno, in regola con le norme di soggiorno, poiché colto in flagrante reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e deferito in stato di libertà L.R. 45enne di Collio, barista.

    Il prevenuto veniva sorpreso in Marcheno a cedere una dose da 0,5 grammi di cocaina ad un 20enne di Gardone Val Trompia e nel corso della perquisizione personale venivano rinvenute ulteriori due confezioni per complessivi grammi 1 (uno) di cocaina e la somma contante di 50 Euro ritenuta provento dello spaccio.

    Nel corso della perquisizione domiciliare e di un esercizio pubblico della zona, ritenuto il fulcro dell’attività illecita, venivano rinvenuti grammi 1 (uno) di cocaina già pronta per essere venduta e confezionata in maniera identica alle dosi rinvenute sull’arrestato;

    i Carabinieri della Stazione di Vobarno, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salò, intervenuti per sedare una lite famigliare, hanno fatto scattare le manette ai polsi di un bresciano N.F. di 28 anni per detenzione abusiva di armi.

    L’uomo, a seguito dell’ennesima discussione con la moglie, una 33enne cittadina rumena, per futili motivi la minacciava di morte colpendola al volto.

    A seguito di ciò i militari operavano una perquisizione nell’abitazione dell’interessato rinvenendo e sequestrando un fucile a retrocarica e 109 cartucce da caccia di vario calibro, il tutto illegalmente detenuto;

    i Carabinieri di Malerba del Garda hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti S.A. di 31 anni, marocchino, trovato con 4 involucri contenenti complessivamente 3 grammi di cocaina e 160 euro frutto dello spaccio avvenuto poco prima e notato dai militari operanti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY