Vittoria per Montichiari

    0

    Montichiari-Union Quinto 1-0

    Montichiari (4-3-3): Brignoli 7; Verdi 7; Caruso 6,5; Zaffagnini 6,5; Guatta 6,5; Muchetti 6 (22\’ s.t. Fusari 6); Selvatico 6; Baresi 6,5; Ferrari 6; Cremona 6 (41\’ s.t. Negrello n.g.); Quintieri 6 (18\’ s.t. Filiciotto 6). A disp.: Gambardella; Filippini; Girardi; Bertazzoli. All: Gobbo.

    Union Quinto (4-4-2): Visentin 6 (9\’ s.t. Lanza n.g.); Bortolozzo 6; Lanzara 6,5; Franchetto 6; Sartoretto 6,5; Bandiera 6,5 (24\’ s.t. Salzano n.g.); Smanio 6,5; Rossi 6; Brunello 6; Vianello 6,5; Conte 6,5 (39\’ s.t. Morbioli n.g.). A disp: Lanza; Argirò; Vidotto; Volpato; Cataletto. All: Tomei.

    Arbitro: Luca Lertua di Tivoli 5,5.

    Reti: 5\’ p.t. Muchetti.

    Note: spettatori 250 circa – recupero: 1’ e 4’ – espulsi: nessuno – ammoniti: Verdi; Cremona; Quintieri; Visentin; Smanio; Lanzara – angoli: 11-6 per l’Union Quinto.

     

    Il Montichiari conquista tre punti di assoluto rilievo contro un\’ottima Union Quinto e mette in mostra, oltre ad una preziosa continuità (quarta vittoria consecutiva), anche una più che proficua capacità di soffrire. In effetti i rossoblu partono ancora una volta di gran  carriera, mettono in difficoltà gli ospiti e passano in vantaggio dopo soli 5\’. Per il resto del primo tempo sfiorano a più riprese il raddoppio, ma devono fare i conti con la ripresa veemente degli ospiti, che si rendono pericolosi a più riprese e colpiscono ben tre pali, falliscono un rigore e chiamano l\’attento Brignoli ad un delicato lavoro. Una vera e propria pressione che non ha però indotto la squadra allenata da Gobbo a mollare, confermando così il successo che consente alla formazione del presidente Soloni di continuare il suo inseguimento al vertice. La gara entra immediatamente nel vivo e dopo un tentativo di Ferrari ed una secca punizione di Conte ben parata da Brignoli, al 5\’ il Montichiari passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d\’angolo Caruso riesce ad indirizzare la palla verso l\’area piccola dei trevigiani, dove Muchetti può appoggiare in fondo al sacco il pallone che indirizza immediatamente la delicata contesa sul binario desiderato dalla compagine del presidente Soloni. Le due contendenti giocano a viso aperto e frequenti capovolgimenti di fronte offrono emozioni a ripetizioni al pubblico presente. L\’Union Quinto cerca di reagire senza perdere tempo, mentre i rossoblu si impegnano per trovare il raddoppio che potrebbe rappresentare una preziosa ipoteca sui tre punti in palio. Vanno così vicini al gol in rapida successione Vianello, Conte, Baresi e Quintieri, ma il punteggio non muta. Il gol sembra però cosa fatta per il Montichiari al 32\’, quando una perfetta triangolazione nell\’area ospite lancia al tiro Ferrari che scocca un calibrato diagonale. La palla supera Visentin, ma Sartoretto, appostato sulle riga, respinge in modo provvidenziale con il ginocchio. Occasioni e "quasi-gol" si susseguono anche nella ripresa, che si apre con un rigore che l\’arbitro assegna all\’Union Quinto. Sul dischetto si porta Vianello che però manda la sfera sopra la traversa. la risposta del Montichiari è decisissima e 3\’ più tardi Muchetti viene lanciato a tu per tu con Visentin. Nel momento di entrare in area il numero 7 rossoblu viene spinto in modo evidente da un difensore e si scontra con il portiere in uscita. I locali chiedono così il rigore, ma il direttore di gara decide di ammonire l\’incolpevole Visentin e di assegnare una punizione dal limite che rimane senza esito. Scampato il pericolo, il forcing dei trevigiani si fa sempre più insistito e l\’area monteclarense si anima con frequenti mischie. Vianello cerca di riscattare il penalty fallito e si rende minaccioso per ben due volte di testa, ma prima lo ferma l’incrocio dei pali e subito dopo Brignoli si supera e devia in angolo. I rossoblu non riescono a rispondere con la necessaria incisività e così sono ancora i veneti a farsi avanti prima con un colpo di testa di Brunello, ben neutralizzato da Brignoli e poi con il neo-entrato Morbioli che con un diagonale manda la palla a stamparsi prima sulla traversa e poi sul palo. L’Union Quinto non demorde e costringe il Montichiari a stringere i denti, ma la difesa locale rimane inviolata ed al triplice fischio dell’arbitro la formazione di Mister Gobbo può stringere tra le mani una vittoria di assoluto significato contro un avversario che ha mostrato tutto il suo valore.  

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome