8 indagati per truffa

    0

    8 uomini, di Desenzano, Villanuova e Bergamo sono stati denunciati con l’accusa di ricettazione, truffa e falso. Tutti risultano coinvolti, a titolo diverso, nella compravendita irregolare di un gommone, ritrovato poi nel porto di Manerba del Garda. I fatti vengono fatti risalire a maggio, quando l’imbarcazione, di proprietà di una signora milanese, era stata acquistata da un acquirente ignoto con un assegno da 13mila euro, risultato poi falso. Una volta in possesso del gommone, il truffatore  aveva poi provveduto a rivenderlo a una cifra ribassata. Da questo primo acquisto, sono stati effettuati altri 8 passaggi di proprietà in pochi mesi, da altrettante persone. I vari proprietari infatti, accortisi delle irregolarità, invece di contattare le autorità, non hanno fatto altro che passare la patata bollente a qualcun altro. Due hanno addirittura presentato denuncia per lo smarrimento dei documenti necessari al passaggio di proprietà, cercando di mascherare il tutto. A ricostruire l’accaduto e rintracciare le persone coinvolte i carabinieri di Salò.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY