Muore per infarto, con la escort

    0

    Ieri sera verso le 21.30 circa è arrivata al 112 una telefonata di una donna molto agitata definitasi “ESCORT” che chiedeva l’intervento di una autoambulanza e di una pattuglia in una stradina interna di un comune vicino alla città. Sul posto sono giunti quasi contemporaneamente la pattuglia della Stazione competente per territorio ed una unità del 118. La donna, fuori da una autovettura ha spiegato brevemente ai paramedici e al personale dell’Arma quanto accaduto. Aveva fatto “compagnia” ad un signore che l’aveva accompagnata sul posto ove ora si trovava ma al momento di salutarsi l’uomo si era accasciato sul volante e aveva iniziato a respirare a fatica. Constatato che era ancora in vita anche se incosciente il personale del 118 ha tentato di rianimare l’uomo, un arzillo signore del 1943, accompagnandolo alla Poliambulanza. Purtroppo non c’è stato nulla da fare e dopo lunghi e ripetuti tentativi di rianimazione da parte dei medici del nosocomio l’uomo è spirato per arresto cardiocircolatorio.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. i fix chen chen…..non essere così crudele, a parte i suoi doveri familiari, sempre che ne avesse, ha fatto cmq una bella morte…

    LEAVE A REPLY