A Brescia sempre più adolescenti ladre

    0

    Negli ultimi mesi è emerso un incremento dei casi di furto compiuti da ragazzine, da sole o in gruppo.  Una dozzina gli episodi gestiti dalle forze dell’ordine in una solo settimana, riguardanti furti di magliette, profumi, cinture, cd e ipod tentati da adolescenti di 15, 16, 17 anni. La Freccia Rossa e altri centri commerciali bresciani gli esercizi più colpiti. E il dato preoccupante è che non si tratta solo di nomadi o di ragazze dell’est, magari in difficoltà economiche, ma anche di adolescenti bresciane che non compiono i furti per necessità ma piuttosto per noia o per spirito imitativo. Purtroppo il rischio è  – lo dimostrano le storie dei ragazzi che si presentano ogni giorno al Tribunale dei Minori – che da questi primi tentativi si passi a infrazioni più gravi, come le rapine ai danni di coetanei dietro minaccia, anch’esse sempre più numerose. L’atteggiamento di alcuni genitori, incapaci di condannare o punire, rischia di favorire invece che contrastare il fenomeno.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY