Tre di fila: si risale

    0

    Continuiamo così!

    Terza vittoria consecutiva delle Rondinelle che in campo amico sconfiggono 3 a 2 il Padova al termine di una gara combattuta e divertente. Giornataccia al Rigamonti, ma solo per quanto riguarda il clima: a fine partita giocatori, tecnico e tifosi sono raggianti per i tre punti e per l’avvicinamento decisivo alle zone alte della classifica (31 punti per i nostri, assieme a Modena e Frosinone, a soli 7 punti dal Lecce capolista e 5 dal secondo posto utile per la qualificazione diretta). Classifica che mister Iachini ancora non vuole guardare, impaurito da improssivisi scivoloni: è già capitato, si torna alla vittoria, si rialza la testa e subito dopo si viene puniti per la presunzione di essere guariti. Non si sa se questo Brescia sia finalmente guarito, ma tre vittorie consecutive non possono essere frutto del caso. Il mercato di riparazione di gennaio capita a fagiolo: Iachini vorrebbe alcuni rinforzi, l’impressione è che qualcuno possa davvero arrivare. Magari non prime donne, ma meglio così visti i disastri combinati in passato.

    I gol: apre le marcature un inesauribile Dallamano, raddoppio di Caracciolo e poi rete di capitan Possanzini che in contropiede dribbla e insacca il portiere avversario.

    Prossima gara in trasferta contro il Cittadella che ieri ha battuto il Torino per due reti a zero…

    Il tabellino:
    BRESCIA 3
    PADOVA 2

    Brescia: Arcari, Mareco, Bega, Berardi, Zambelli, Baiocco (48’ st Barusso), Paghera (29’ st Lopez), Vass, Dallamano, Possanzini (48’ st Kozak), Caracciolo. (Viotti, De Maio, Rispoli, Flachi). All. Iachini.
    Padova: Agliardi, Darmian, Faisca, Cesar, Renzetti, Bovo (39’ st Rabito), Italiano, Jidayi, Cuffa, Di Nardo, Cani (26’ st Soncin). (Cano, Gasparetto, Filippini, Bendjema, Patrascu). All. Sabatini.

    Arbitro: Tozzi di Ostia.

    Reti: pt, 19’ Dallamano; st, 6’ Caracciolo, 8’ Jidayi, 11’ Possanzini, 14’ Cuffa.

    Note: pomeriggio di pioggia e vento; terreno pesante ma in discrete condizioni. Calci d’angolo: 8-6 per il Padova. Ammoniti: Faisca e Rabito per gioco falloso. Recupero: 0’ e 3’.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY