Chiuso per spaccio un ristorante

    0

    Un modo per arrotondare gli incassi del ristorante, redditizio sì, ma illegale. E\’ finito in manette C.S., 59enne titolare del ristorante-albergo La Quaglia in via Bergamo 72 a Palazzolo sull\’Oglio. I Carabinieri di Ponte San Pietro dopo una perquisizione-fiume iniziata sabato alle 18 e finita domenica all\’alba hanno scovato grazie ai cani, Black Labrador, tre etti di cocaina e 90mila euro in contanti, probabilmente frutto del traffico illecito.

    Le indagini andavano avanti da tempo. Anomala l\’attività del ristorante che il sabato sera chiudeva i battenti alle 21, forse perché il proprietario aveva già in tasca denaro sufficiente frutto di altri affari. I clienti dello spacciatore erano professionisti delle province di Bergamo e Brescia, gente benestante in grado di pagare fino a 170euro al grammo la cocaina di qualità venduta dal ristoratore di origine calabrese.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome