Chiuso per spaccio un ristorante

    0

    Un modo per arrotondare gli incassi del ristorante, redditizio sì, ma illegale. E’ finito in manette C.S., 59enne titolare del ristorante-albergo La Quaglia in via Bergamo 72 a Palazzolo sull’Oglio. I Carabinieri di Ponte San Pietro dopo una perquisizione-fiume iniziata sabato alle 18 e finita domenica all’alba hanno scovato grazie ai cani, Black Labrador, tre etti di cocaina e 90mila euro in contanti, probabilmente frutto del traffico illecito.

    Le indagini andavano avanti da tempo. Anomala l’attività del ristorante che il sabato sera chiudeva i battenti alle 21, forse perché il proprietario aveva già in tasca denaro sufficiente frutto di altri affari. I clienti dello spacciatore erano professionisti delle province di Bergamo e Brescia, gente benestante in grado di pagare fino a 170euro al grammo la cocaina di qualità venduta dal ristoratore di origine calabrese.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY