Diciannove arresti nel Bresciano

    0

    Continuano i controlli dei Carabinieri della Provincia con l’intensificazione dei servizi sia nelle ore diurne che serali nelle zone particolarmente a rischio.

    Desenzano: I Carabinieri di Montichiari e Bedizzole hanno tratto in arresto un marocchino e un nigeriano che non hanno ottemperato all’ordine di espulsione del Questore. I due sorpresi in strade centrali dei due comuni sono stati portati in carcere. Analoga sorte per una donna rumena residente a Montichiari di 39 anni gravata da precedenti penali e colpita da ordine di carcerazione per scontare una pena residua per reati contro il patrimonio. Inquietante episodio nella giornata di ieri sempre a Montichiari. All’ospedale si è presentato un cittadino marocchino di 37 anni con lesioni al volto e ferite da taglio alle mani. Lo stesso ha riferito di essere stato aggredito all’interno della sua abitazione da due persone sconosciute alle quali aveva aperto la porta. L’uomo che guarirà in 40 giorni non ha saputo o voluto dare spiegazioni sull’aggressione subita. I Carabinieri di Desenzano e di Montichiari stanno svolgendo indagini per identificare gli aggressori e cercare il movente dell’aggressione.

    Brescia: due romeni di 19 e 23 anni sono stati arrestati dal personale del N.O.Rm. della Compagnia cittadina dopo che avevano asportato dal supermercato esselunga di via della volta profumi e prodotti cosmetici per un valore di circa 1000 euro. I due fermati subito dopo aver varcato le casse senza pagare non hanno opposto resistenza. A Rezzato invece un cittadino marocchino responsabile di analogo reato al centro commerciale il continente ha tentato la fuga quando si è visto scoperto colpendo a calci e pugni l’addetto alla vigilanza che cercava di fermarlo. L’uomo è stato poi fermato e arrestato dai Carabinieri di Rezzato su indicazione dell’addetto alla sicurezza mentre si aggirava nel parcheggio retrostante il supermercato. I Carabinieri di Roncadelle hanno invece arrestato su ordine di custodia cautelare un cittadino marocchino, già agli arresti domiciliari per reati afferenti gli stupefacenti, che più volte era stato sorpreso, nel corso dei controlli effettuati, fuori dal proprio domicilio. A San Zeno personale della locale Stazione nel corso di un controllo stradale ha arrestato un cittadino senegalese inottemperante all’ordine di espulsione.

    Chiari: Ad Erbusco, Castelcovati, Urago d’Oglio e Castegnato i Carabinieri delle Stazioni competenti hanno rintracciato e arrestato quattro stranieri, un tunisino un marocchino un brasiliano e un sud africano, già colpiti da ordine di espulsione emessi lo scorso anno dal Questore di Brescia e a cui non avevano mai ottemperato. A Rovato i Carabinieri della locale Stazione hanno invece arrestato un cittadino kossovaro di 24 anni colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Brescia per le reiterate inosservanze ai provvedimenti dell’A.G.. L’uomo, già agli arresti domiciliari, si era reso irreperibile da tempo e ieri è stato rintracciato. Analoga sorte per un italiano di 37 anni rintracciato dai Carabinieri di Trenzano che gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Crema per reati contro il patrimonio commessi in provincia di Cremona nel 2008. L’uomo deve scontare circa un anno di reclusione.

    Verolanuova: i Carabinieri di Orzinuovi hanno arrestato due nomadi di 21 e 28 anni asseritamene residenti uno a Lonato e l’altro a Gussago sorpresi a rubare dal cortile del supermercato ITALMARK di quel centro carrelli per la spesa in riparazione e ceste in acciaio per l’immagazzinamento di generi vari. I due ladri erano stati notati aggirarsi all’interno del cortile attraverso le telecamere di sorveglianza. Al momento dell’arresto avevano già caricato sul veicolo con il quale si stavano allontanando attrezzatura per circa 35 quintali. A Ghedi e Pontevico sono stati notificati ad un uomo di 35 anni marocchino ed a una donna italiana di 26 anni due provvedimenti di custodia in cautelare all’uomo per furto aggravato commesso a Flero nell’ottobre dello scorso anno e alla donna per una rapina commessa a Torino nel 2006.

    Gardone Val Trompia: i Carabinieri della Stazione di Gardone V.T. hanno arrestato un cittadino nigeriano di 27 anni inottemperante all’ordine di espulsione emesso dalla Questura di brescia il 9 dicembre scorso.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY