Guidizzolo non li vuole

    0

    L’amministrazione in Loggia si è preoccupata di trovare l’accordo con le famiglie rom, di individuare il sito e di acquistare il terreno, ma il comune di Guidizzolo mette il bastone tra le ruote e con un ordinanza blocca tutto.

    Rischia di diventare un caso all’interno della Lega Nord, partito che governa il comune mantovano, perché prima il sindaco ha emesso un’ordinanza che vieta l’insediamento di "case mobili" sul territorio e poi, tramite variante al Pgt, ha cambiato la destinazione d’utilizzo del terreno che non potrà più essere utilizzato dai rom. Oltre alla raccolta firme dei cittadini (oltre 500 quelli che hanno firmato) dunque anche il comune non vuole i sinti "bresciani".

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. e sarebbe questo il modo di governare della lega?
      e i nostri 150mila euro spesi per comprare il terreno a Guidizzolo chi ce li ripaga? Pantalone?

    LEAVE A REPLY