Brescia già fuori dai limiti europei

    0

     

    Secondo la normativa europea, sono 35 i giorni massimi in cui una città può superare il limite di pm10 nell’aria fissato per legge. Ebbene questo limite, pari a 50 mg di polveri sottili per metro cubo d’aria, è stato superato quasi tutti i giorni dall’inizio dell’anno, esaurendo quindi il bonus europeo già a metà febbraio. Una situazione insostenibile, uniformemente rilevata dalle centraline di Broletto, Villaggio Sereno, Sarezzo e Rezzato. Punte di 122 microgrammi per metro cubo, registrate soprattutto nei giorni più critici di fine gennaio, dal 26 al 28 gennaio. Questi dati posizionano Brescia tra le città più inquinate della Lombardia e dimostrano l’inefficacia di interventi una tantum come le domeniche senza auto.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY