Paroli e Rolfi scrivono a Alfano

    0

    Vicenda tristemente nota. Durante una trasferta a Verona nel lontano 2005 alcuni poliziotti avrebbero pesantemente percosso un tifoso bresciano, Paolo Scaroni. Dopo mesi di permanenza in ospedale in lotta tra la vita e la morte il tifoso ora sta bene ma la vicenda giudiziaria che vuole stabilire le responsabilità si trascina senza esito. E così dopo la mobilitazione dei tifosi della curva, di alcuni personaggi pubblici e dell’ex sindaco Corsini, scendono in campo anche l’attuale primo cittadino e il suo vice.

    Paroli e Rolfi hanno scritto una lettera diretta al guardasigilli Angiolino Alfano e al ministro dell’Interno Roberto Maroni. Si legge: «Purtroppo, dopo anni, non è ancora stata fatta chiarezza su questi fatti e i familiari e gli amici di Paolo, che continuano instancabilmente a cercare delle risposte, hanno chiesto il nostro intervento, nella speranza che un gesto da parte delle Istituzioni possa essere utile. Ribadendo la stima e la fiducia nell’operato delle forze, ci rivolgiamo a lei affinché un simile episodio non rimanga carico di ombre e si possa finalmente giungere all’accertamento di ogni responsabilità».
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY