Proseguono le indagini a tutto campo

    0

    Un attentato incendiario contro l’auto dell’assessore all’Urbanistica, Severio Robolini, e un bossolo di pistola recapitato con una lettera minatoria a un dirigente di una società municipalizzata.

    Gravissimi i due episodi intimidatori a due amministratori del comune di Comezzano-Cizzago nella Bassa Bresciana. Gli agenti di polizia municipale e i carabinieri stanno cercando di fare luce sui responsabili indagando atutto campo nelle questioni politiche, amministrative e tecniche del comune. Nel frattempo sia maggioranza che opposizione condannano gli atti e ribadiscono l’intenzione di portare la questione in consiglio comunale il prossimo 26 febbraio. Sembra che i due episodi siano slegati fra loro, ma le indagini potrebbero rivelare il contrario.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY