Vanaria: in provincia supereremo il Pdl

    0
    Bsnews whatsapp
    Roberto Vanaria, 56 anni sposato con tre figlie, è iscritto alla Lega Nord dal 1992 e dal 1993 ha ricoperto vari incarichi amministrativi per quattro mandati consecutivi nel comune di Lonato. Inoltre, Vanaria è stato capogruppo nel Consiglio Provinvinciale di Brescia e ora si candida per il irellone.

    Candidato ufficiale o ufficioso?

    Adesso è ufficiale visto che la mia candidatura ha avuto l’ok anche dalla segreteria nazionale.

    Che giudizio si è fatto del governo attuato sino ad ora in Regione?

    Senza un vero federalismo la Regione fa quel che può, ma se avesse maggiori risorse potrebbe svolgere azioni più efficaci su molti fronti di propria competenza. Inoltre con risorse proprie avrebbe la possibilità di agire in tempi più rapidi di quelli cui deve sottostare l’azione dello Stato centrale.

    A suo pare quali sono, se esistono, le criticità amministrative del Pirellone?

    La Lombardia vanta settori nei quali tutti le riconoscono l’eccellenza, basti pensare alla sanità.

    Lo stesso non si può dire per i trasporti o le infrastrutture in generale?

    Sul fronte del trasporti sono convinto che la realizzazione dell’alta capacità permetterà di riorganizzare anche i treni a bassa percorrenza, compresi quelli dei pendolari che effettivamente quest’anno hanno fatto registrare qualche disagio. Con l’introduzione di una sede propria per i treni di veloce percorrenza si potrà meglio organizzare tutto il resto dei trasporti sulle altre rotaie disponibili, cosa più difficile adesso che i due modelli devono convivere sulla stessa linea. Per quanto concerne, invece, la mobilità sulla provincia sono convinto che utilizzando la sede della ferrovia per introdurre una sorta di metropolitana provinciale che ferma in tutte le stazioni sarebbe un’ottima soluzione per il  trasporto pubblico in grado d’incidere anche dal punto di vista ecologico.

    Sempre rimanendo in tema di infrastrutture, che tipo di contributo potrebbe portare in Regione per trovare una soluzione all’annosa questione dell’aeroporto di Montichiari e,  più in generale, per la definizione del Piano d’area?

    L’aeroporto di Montichiari  non deve essere al servizio della politica, ma del cittadino che chiede di avere un buon servizio e non gli interessa di chi sia la proprietà o la gestione. Detto questo, ritengo che noi bresciani dovremmo essere maggioritari nella gestione, ma la politica bresciana è stata assente quando si trattava di metterci i soldi, motivi per cui rivendicare ora la proprietà diventa velleitario. Le Istituzioni bresciane non ci hanno creduto nella  fase dello start up ed ora ne pagano le conseguenze.

    Bergamo, Brescia e  Verona non sono un po’ troppi gli aeroporti su un territorio relativamente esteso. Non crede dovrebbe esserci una strategia comune tra i tre?

    Si credo che qualche forma di collegamento dovrebbe esistere, ma la soluzione per Montichiari, a mio parere, sarebbe quella di una sorta di holding con una gestione territoriale. Vale a dire che dovrebbero avere la maggioranza nella gestione le Istituzioni ove è collocato l’aeroporto, ma la proprietà è tutt’altro discorso. Se Brescia ha pagato il 15% non vedo come ora possa pretendere il 51.

    L’inquinamento sta sfiorando la soglia dell’allarme, quali politiche dovrebbe attuare la Regione?

    L’inquinamento non è dovuto solo alle auto per le quali si dovrebbe incentivare l’acquisto di vetture a metano e nemmeno solo al settore industriale visto che nel periodo in cui il livello delle polveri sottile è alto molte industre non producono nemmeno a regime a causa della crisi economica.

    Per quanto riguarda la terza linea del termoutilizzatore, lei che opinione si è fatto?

    Nel Piano Rifiuti approvato all’unanimità in Broletto sono definite le quantità  smaltibili giornaliere, quindi poca importa che lo siano su  due o tre linee,  l’importante è che non vengano superati i livelli stabiliti sulla giornata. Tale quantità è stata definita per garantire l’autosufficienza provinciale. Non ci interessano, quindi, i possibili guadagni di A2A, perchè noi riteniamo che il termoutilizzatore debba essere usato solo per i rifiuti bresciani ed anche eventuali patti di solidarietà con i relativi “scambi" devono comunque rispettare il tasso di rifiuto bruciabile giornaliero.

    Molti sostengono che la Lega “pesi” un po’ troppo nell’alleanza con il Pdl. Cosa ne pensa?

    La Lega è un problema per il Pdl, ma l’alleanza è fondamentale per lil Pdl stesso ,se vogliono governare. Non per noi. Comunque non si tratta di predominio visto che i numeri ci danno ragione.

    Vi aspettate di superare il Pdl?

    Sono convinto che in provincia di Brescia supereremo il Pdl e avremo anche il terzo consigliere.

    Cosa ne pensa della candidatura del figlio di Bossi nel collegio di Brescia, visto che i malumori non sono mancati nemmeno tra i leghisti?

    Renzo Bossi ha mangiato pane e politica fin da piccolo e ci sa fare. Certo gli manca l’esperienza, ma ha respirato fin da giovane la politica nazionale e diventa, quindi, una buona risorsa. Inoltre, con l’inserimento di Monica Rizzi nel listino bloccato non sposta di molto gli equilibri delle candidature e dei voti.

     

    Federica Papetti

     

     

     

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. IO VOTO VANARIA PERCHE\’ E\’ UN GRANDE! LE PERSONE SANNO DISTINGUERE GLI ONESTI CHE DIMOSTRANO VOGLIA E CORAGGIO DI CAMBIARE DAGLI INVERTEBRATI!

    2. Io voto Vanaria per la regione perchè il nostro territorio deve essere tutelato, solo chi lo conosce e lo vive può farlo. Quando era in Provincia ha portato un sacco di soldi a Lonato, speriamo che arrivi in regione per fare meglio

    3. a proposito di coerenza, ma questo vanaria da dove proviene, sbaglio o era in area socialista, lontana dagli affari e dalla malagestione della prima repubblica. anche lui pellegrino a damasco . . . ops villa certosa!

    4. Sono un leghista della prima ora,un leghista vero! amministratore locale e provinciale, imprenditore con una azienda di famiglia con 60 dipendenti, gardesano di Lonato, se volete conoscermi o parlare con me la mia mail è vrobertoit@libero.it

    5. B A S T A …CON I DOPPI INCARICHI. IL LAVORO SCARSEGGIA E QUESTI CON 4 MAGLIE DIVERSE FANNO I SINDACI GLI ONOREVOLI I PRESIDENTI DELLA PROVINCIA… QUALCHE INCARICO IN MENO E QUALCHE FATTO IN PIU\’ SILVIO HA SISTEMATO I SUOI IN POLITCA E VUOI CHE BOSSI SIA DA MENO: ECCO CHE CI DONA RENZO…PRONTO PER L\’ENNESIMA BOCCIATURA \"GNURANT\"

    6. Grazie per permettermi di rispondere sull\’argomento \"doppi\" incarichi.
      Prima di accettare la candidatura a consigliere regionale ho depositato le mie dimissioni da un ente bresciano (non retribuito), ho rinunciato alla candidatura a consigliere comunale di Lonato d/Garda (anche se compatibile)ed ho firmato con piacere un contratto deontologico Lega Nord.

    7. Pongo questa domanda a tutti i candidati al consiglio regionale, quindi anche a Vanaria.
      Dovesse essere eletto si impegnerà perchè venga revisionato il Piano Cave della Provincia di Brescia con adeguamento al ribasso dei volumi consentiti nel 2005, vista l\’edilizia bresciana ferma?
      Si impegnerà perchè vengano cancellati bacini assurdi in piena Franciacorta e discariche richieste in bacini che il piano cave sanciva dovessero essere recuperati a verde pubblico attrezzato?
      Due esempi concreti: cava Bonfadina (Rovato-Cazzago S.M.) e discariche alla cava Macogna dove le amministrazioni comunali chiedono il riconoscimento di un PLIS a fronte di due domande di discarica.
      Se rispondesse seccamente come seccamente sono state poste le domande le sarei grato.

    8. Pongo questa domanda a tutti i candidati al consiglio regionale, quindi anche a Vanaria.
      Dovesse essere eletto si impegnerà perchè venga revisionato il Piano Cave della Provincia di Brescia con adeguamento al ribasso dei volumi consentiti nel 2005, vista l\’edilizia bresciana ferma?
      Si impegnerà perchè vengano cancellati bacini assurdi in piena Franciacorta e discariche richieste in bacini che il piano cave sanciva dovessero essere recuperati a verde pubblico attrezzato?
      Due esempi concreti: cava Bonfadina (Rovato-Cazzago S.M.) e discariche alla cava Macogna dove le amministrazioni comunali chiedono il riconoscimento di un PLIS a fronte di due domande di discarica.
      Se rispondesse seccamente come seccamente sono state poste le domande le sarei grato.

    9. il federalismo è ancora una parola vuota, vantaggi da quando la lega è al governo non se vedono, la corruzione è più che raddoppiata, le cose vanno sempre peggio.
      perchè mai dovremmo votare i venditori di fumo?

    10. L\’attuazione del federalismo è lontana, 3-4 anni per verificarne la concretezza e l\’economicità.
      Ho seguito il piano rifiuti provinciale per 3 anni, approvato in Provincia è ora in fase di delibera regionale, io chiedo che venga approvato come lei chiede, autosufficienza nello smaltimento e regole nei bacini \"furbi\" come quello da lei menzionato, ho fatto una mozione in Consiglio provinciale su questo argomento, fino a quando non si cambieranno le regole in Regione (cave mascherate in bacini per molteplici usi)la Provincia ed il Comune sarà ostaggio di speculatori di ogni tipo.Chiedo questo, poter continuare il lavoro che ho iniziato in Provincia nella Regione.
      Per il piano cave, se io sarò in Consiglio regionale, darò alla commissione ed al Consiglio i dati in mio possesso, cioè che in provincia di Brescia si è cavato il 20% di quanto concesso con il vecchio piano…ragion per cui non servono altre cave, altri metri cubi di escavazione.

    11. son un leghista da sempre ma questa storia di avere il figlio di Bossi come capolista non mi piace.
      chiedo a tutti di votare per Vanaria per mandare a Milano una persona seria e a casa un figlio di papa\’

    12. Uno dei peggiori leghisti che ci siano in giro ma che dico leghista, democristiano.
      Ha firmato si il codice deontologico della Lega che tra l\’altro prevede che i candidati non possano mettere affissi i propri \"faccioni\" e lui invece in barba a tutti i regolamenti si è fatto fare un\’apposito camper con la sua belle faccia.
      Non è corretto con i suoi colleghi di partito figuriamoci con i cittadini.

      Sono di Salò e il mio voto sarà si per la Lega NORD ma per la candidata Lupatini di Montichiari

    13. oggi 1 marzo migliaia di migranti e di italiani insieme hanno sfilato per le strade di brescia e di tante altre città europee per difendere i loro diritti e denunciare le discriminazioni di cui sono vittima.
      cosa ne pensa qs candidato leghista delle vergognose discriminazioni operate dalle giunte leghiste della nostra provincia? non si vergogna anche lui?

    14. ma che migliaia di immigrati per favore. Dovevate bloccare il paese invece è andato avanti benissimo.In piazza c\’erano i centri sociali e i fancazzisti. La gente seria immigrati e italiani senza distinzione era a lavorare. Come sempre.

    15. ma che migliaia di immigrati per favore. Dovevate bloccare il paese invece è andato avanti benissimo.In piazza c\’erano i centri sociali e i fancazzisti. La gente seria immigrati e italiani senza distinzione era a lavorare. Come sempre.

    16. PER QUELLO CHE E\\\\\\\’ DI SALO\\\\\\\’, O PER QEULLA CHE E\\\\\\\’ DI SALO\\\\\\\’ BRUCIA CHE IL VOSTRO xxxx NON SIA IN LISTA??CHISSA\\\\\\\’ COME MAI.. DOVREMMO SPULCIARE LE CARTE DEI TRIBUNALI!!

      _______________________________________________
      _______________________________________________
      NOTA: IL COMMENTO E\\\’ STATO PARZIALMENTE CANCELLATO DALLA REDAZIONE, SI PREGA L\\\’INTERESSATO DI EVITARE ULTERIORI DIFFAMAZIONI, ALTRIMENTI SAREMO COSTRETTI A SEGNALARE IL SUO IDENTIFICATIVO ALLE FORZE DELL\\\’ORDINE

    17. La reciprocità del diritto dovrebbe essere sancita per legge! doveri prima dei diritti!Non mi sento razzista se chiedo che tutti gli extracomunitari abbiano un lavoro per vivere in Italia, non mi sento razzista se dichiaro che il comportamento di taluni stranieri non si addice al vivere comune del nostro paese, non mi sento razzista se la sanità gratis per tutti noi la paghiamo, non mi sento razzista se dico che i servizi sociali di tutti i Comuni bresciani sono al collasso per i contributi dati a persone che non pagano un \"tolino\" per averli…potrei andare avanti all\’infinito ma..mi sento più \"realista\" che razzista

    18. certo che dovrebbe studiare di più, prima di candidarsi: non può accusare gli stranieri di assorbire risorse pubbliche quando è noto a tutti che contribuiscono per ben il doppio rispetto a quello che consumano.
      anche il suo stipendio di amministratore lo deve in buona parte agli stranieri onesti che ogni giorno manda avanti l\’italia.
      mi sembra poco realista e molto prevenuto verso gli stranieri.

    19. Chiedo a Vanaria di rappresentare in regione le persone, di ogni sesso o colore, che tutte le mattine si alzano e vanno a lavorare. Sembrerò un vecchio comunista (ma ho solo 32 anni) ma penso che davvero l\’obiettivo è\"potere a chi lavora\".

    20. Cara Anna Salò infatti il mio voto non l\\\’avrei mai dato nemmeno per la mia compaesana…
      A sto punto lo do al candiato a me territorialmente più vicino e di cui so buone cose.

    21. ma quanto costa rimanere in vetrina per una settimana su qs sito durante la campagna elettorale.

      dovrebbe comparire la scritta \"annuncio a pagamento\"

    22. Ringrazio Vanaria per la risposta sul Piano Cave Provinciale di Brescia e prendo atto che il dato che ha reso pubblico nella risposta al mio interrogativo è davvero incredibile. Nel 2005 furono autorizzari dalla Regione Lombardia, anche grazie ai voti della Lega Nord 70 milioni di metri cubi nel decennio 2005-2015 quando tutti, me compreso, dissero che per le esigenze bresciane ne servivano a mala pena 40. Dopo 5 anni, a metà della durata del piano cave ne sono stati cavati, secondo Vanaria che ringrazio per il dato, nenache il 20%. Ergo avevamo ragione nel ritenere eccessivi quei dati.
      Serve coraggio nel rivedere il piano di Brescia. La Regione promise anche di modificare la legge regionale 14/1998 che le consente di posizionare una cava in un comune anche se questo è contrario. Quasi sempre in terreni di proprietà di un cavatore che lo richiede. Ma così è il privato che fa pianificazione urbanistica e non è corretto. Una proposta di modifica di legge l\’hanno presentata Rovato e Cazzago S.M. nel 2004. Sono passati 6 anni ma Formigoni e Lega Nord hanno fatto finta di nulla.
      Bisogna far seguire fatti alle parole. La Provincia di Brescia ha speso numnerose parole a riguardo rimarcando di opporsi a queste scelte regionali.
      Poi però, 3 settimane fa, sul caso della cava di Rovato il Comune si è visto recapitare il ricorso al Consiglio di Stato della Provincia volto a consentire al cavatore di continuare la sua attività, contrapponendosi al Comune. Alla faccia del federalismo.
      Spero francamente, Vanaria, che le sue non restino promesse come quelle sentite in questo quinquennio da Provincia e Regione sul tema.

    23. In risposta all\’illazione di cui sotto si precisa che:

      – QUESTA NON E\’ PUBBLICITA\’ MA UN ARTICOLO GIORNALISTICO

      – L\’INTERVISTA A VANARIA RIENTRA NEL QUADRO DI UNA SERIE DI INTERVISTE AI CANDIDATI DEI MAGGIORI PARTITI IN CORSA ALLE REGIONALI: SONO GIA\’ STATI FATTI PD, PDL E UDC, E IN TUTTI I CASI L\’INTERVISTA E\’ RIMASTA IN EVIDENZA NELLA HOME PAGE PER UNA SETTIMANA

    RISPONDI