Il sindaco: più sicurezza sul territorio

    0

    Dopo la rapina avvenuta ieri ai danni della famiglia Minessi, il sindaco di Gussago Lucia Lazzari si fa portavoce del malessere e delle preoccupazioni dei suoi abitanti relative alla sicurezza di luoghi di lavoro e abitazioni. Il comune di Gussago ha superato i 17 mila abitanti raggiungendo una realtà economica di tutto rispetto. Proprio per questo motivo è diventato un polo catalizzatore per la criminalità e la prostituzione. Il sindaco ha pertanto richiesto un incontro con il prefetto di Brescia, Livia Narcisa Brassesco Pace, per mettere a punto un piano sicurezza per il suo paese. Un piano che – secondo la Lazzari – deve prevedere innanzitutto un potenziamento della caserma dei carabnieri locale. Al momento infatti – ha sottolineato il sindaco – l’organico è assolutamente insufficiente a garantire una corretta supervisione di tutto il territorio e la salvaguardia dei cittadini dai sempre più numerosi casi di rapina, spaccio, prostituzione.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. la grave rapina a mano armata citata nell\’articolo si è verificata pochi giorni la conclusione a Gussago di una operazione di \"pulizia etnica\", con controlli casa per casa (vergogna!!), contro i migranti (un centinaio di persone controllate, scoperta una badante irregolare ed un altro lavoratore).
      a dimostrazione che nulla centra l\’immigrazione con la criminalità.

    LEAVE A REPLY