Il progetto passa da 17 a 25mila metri

    0

    Dagli iniziali previsti 17 mila metri quadrati il progetto per la nuova sede unificata di tutti gli uffici comunali potrebbe passare a 25 mila, con un’occupazione totale di 107 mila metri. E’ la proposta che l’ingegnere Carlo Gorio di Nau (Nuovi Assetti Urbani) e l’architetto Attilio Terragni hanno presentato in Commissione Urbanistica.

    Una vera e propria cittadella, tra hi-tech e verde pubblico, nel cuore di un crocevia sempre più importante per il futuro della città, tra via Dalmazia e via Salgari. Estremamente critica l’opposizione che vuole capire dove verranno previste le opere di compensazione aggiuntive che la legge prevede siano fatte. I progettisti però lasciano intendere che non necessariamente le compensazioni devono essere nuove costruzioni, il comune potrebbe alienare beni oppure pagare corrisponsioni in denaro.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY