Brescia la sperimenterà per un anno

    0

    Brescia e Milano prime città in Europa a sperimentare su larga scala l’utilizzo dell’auto elettrica. Presentato ieri a Palazzo Marino il progetto pilota che da maggio in poi porterà all’installazione di 270 colonnine per il rifornimento di almeno 60 (per ora) veicoli elettrici. A2A e Renault-Nissan fanno parte della sinergia attivata dalle due municipalità e saranno partner strategici fin dall’avvio della sperimentazione.

    A2A si occuperà ovviamente dell’installazione delle colonnine di rifornimento nelle due città. Per ora si prevede di posizionare le colonnine nei parcheggi pubblici gestiti da Brescia Mobilità, più alcuni in aziende private e altri in abitazioni private di cittadini che si offrono volontari. La ricarica completa dei veicoli durerà parecchio, purtroppo, almeno 6-8 ore nella fase iniziale (in futuro i tempi potrebbero drasticamente diminuire con l’innalzamento del voltaggio nelle colonnine di rifornimento). Il colosso Renault-Nissan metterà a disposizione i 40 kangoo commerciali e le 20 berline Fluence. I mezzi saranno concessi a un canone di circa 500 euro mensili, coprensivo di manutenzione e assistenza stradale.

    Il costo di un "pieno" di energia? Meno rispetto all’utilizzo del gasolio, circa la metà il risparmio annuo per una percorrenza di 15mila chilomentri.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY