Fiaccolata anti-moschea

    0
    Bsnews whatsapp

    Trecento persone, politici e militanti del partito della Lega Nord, hanno sfilato a Trenzano contro la moschea di via Vittorio Veneto, terminando la fiaccolata con un comizio.

    Un centro culturale che si utilizza impropriamente come moschea, ecco il motivo della fiaccolata che ha visto la partecipazione tra gli altri della vicepresidente del Senato Rosi Mauro, di Davide Caparini, Sandro Mazzatorta e Renzo Bossi, figlio del Senatùr che con la sua candidatura a Brescia ha creato tanti mugugni tra gli uomini del Carroccio. Gli slogan sono quelli classici della Lega Nord: «Prima la nostra gente e le nostre aziende, poi gli stranieri», «uniti contro il pericolo islamico», «Padanie libera».

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI