Brutta avventura per un bergamasco

    0

     

     

    Intorno alle 2 di questa notte un ragazzo di 23 anni, residente a Bergamo, è stato vittima di una rapina in via Castagna. Si era recato nella zona industriale di Brescia, divenuta ritrovo di “lucciole”, viados e di molti malviventi, che d’ accordo con le prostitute, aggrediscono i clienti per poi rapinarli. Questo è quanto accaduto a un ragazzo bergamasco, che appartatosi con un giovane extracomunitario, si è visto prima minacciare e poi ,fatto scendere dall’auto, è stato alleggerito del portafogli, del cellulare e della sua auto, una Citroen C3. L’unica cosa che ha potuto fare è stata quella di ricorrere all’aiuto della polizia, chiamata da una cabina telefonica per denunciare l’ accaduto. Portato in Questura per la deposizione, non ha potuto evitare di chiamare la propria madre, alla quale ha dovuto dare spiegazioni imbarazzanti. La sua auto è stata ritrovata dalla polizia, poco dopo allo svincolo della tangenziale nelle vicinanze di Castegnato.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY