72 enne tiene in ostaggio un paese

    0
    Bsnews whatsapp

    Un paese intero col fiato in sospeso per oltre cinque ore. E’ accaduto a Flero dove un signore di 72anni, ex imprenditore lumezzanese, ha prima tenuto in ostaggio la sua ormai ex fidanzata 48enne, poi si è barricato minacciando di uccidersi con il gas.

    I fatti. Intorno alle 16 l’uomo è arrivato nel bar Butterfly, adiacente alla gioielleria gestita dalla donna che l’ha appena lasciato. Dopo alcune chiacchiere col barista l’uomo si sposta nella gioielleria dove tira fuori la pistola e minaccia la donna, che però lo tranquillizza un po’, non prima di avere attivato l’allarme antirapina. Arrivano i carabinieri di Verolanuova, la donna riesce ad uscire e spiegare cosa sta succedendo, mentre dall’interno l’uomo decide di farla finita aprendo il gas nella cucina adiacente al negozio. L’intero stabile (numerosi gli appartamenti vicini) viene sgomberato in fretta a causa del rischio di esplosione. Arrivano le ambulanze, arriva il sindaco, in zona si forma una folla di curiosi. Nel frattempo è arrivato anche un amico dell’uomo barricato in gioielleria, amico che cerca a lungo di farlo ragionare. Sarà proprio l’amico a convincerlo a gettare la spugna, non prima di avere ricevuto garanzie che non gli verrà fatto nulla.Sono già le nove, i condomini sfrattati si sono rifugiati in un ristorante per non avere freddo, l’uomo viene portato via dopo essere stato visitato da un medico.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI