Avvelenati tre vecchi alberi

    0
    Bsnews whatsapp

    Un gesto di deliberato vandalismo ai danni di tre esemplari di Cedro Deodara, meglio noto come Cedro dell’Himalaya, che crescevano da sessant’anni nel giardino di una abitazione privata a Fasano, frazione di Gardone Riviera.

    Probabilmente l’atto vandalico decreterà la morte di due dei tre esemplari: troppo grave l’avvelenamento subito dagli alberi, uno dei quali sarebbe già praticamente spacciato. I criminali, perchè di crimine si tratta, avrebbero iniettato alla base del tronco un mix di diserbanti che attraverso i vasi linfatici ha raggiunto rami e foglie.

    Ignote le motivazioni che hanno al gesto. Increduli i proprietari dell’abitazione, la famiglia Tucci Ruffini, che non pensano assolutamente di essersi inimicati i vicini, anzi. Gli alberi si stanno lentamente rinsecchendo, l’abbattimento sarà necessario per evitare che i cedri possano crollare sull’abitazione.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI