Anche Viviana Beccalossi si dissocia da Fini

0
Assessore Beccalossi
Viviana Beccalossi Fratelli d'Italia
Bsnews whatsapp
Con l’onorevole Stefano Saglia anche Viviana Beccalossi, una lunga militanza politica prima nell’Msi e poi in An, oggi onorevole e coordinatrice provinciale del Pdl, si è dissociata dal percorso intrapreso da Gianfranco Fini e così commenta la sua scelta.

Perché ha ritenuto di non seguire l’ex leader di An che oggi chiede maggiore autonomia del Pdl nei confronti dell’alleato leghista?

Mi dispiace per il clima che si è creato, ma di Fini non condivido le scelte politiche e soprattutto il modo in cui ha posto i temi approdati in direzione. Quella era la sede in cui speravo potesse essere fatta chiarezza su molte questioni, federalismo compreso, ma non è stato così. Anche se ora si sono ridimensionati i toni ed è rientrata la minaccia di una scissione rimango dell’idea che proprio Fini in molte occasioni  e senza mai confrontarsi con nessuno ha espresso posizioni non in linea con il programma sottoscritto a suo tempo con la Lega.

A che cosa si riferisce?

Penso al tema dell’immigrazione dove parte proprio da Fini una sorta di inversione di tendenza rispetto alla lotta contro l’immigrazione clandestina. E’ stato lui a proporre di dare il voto agli immigrati, penso al federalismo, appunto,modello sul quale ormai convergono anche i rappresentanti del Pdl del regioni del Sud d’Italia. Mi sembra che nella proposta di Fini manchi la doverosa attenzione alle partite Iva del Nord o in generale a quelle istanze che nascono da territori come il nostro.

A proposito di federalismo ora dovrebbero essere emanati i decreti attuativi, lei che idea si è fatta?

Non è una cosa semplice, ma oggi è richiesto da tutti i partiti e rimane una proposta condivisa e condivisibile.

Non teme che i costi dell’operazione possano gravare un po’ troppo sulle casse dello Stato?

Questo è uno dei rischi, ma con i voti che ha preso il Pdl anche alle elezioni regionali gli elettori hanno rinnovato il mandato per l’attuazione di tale scelta.

Le regionali appena trascorse hanno assegnato il governo della Lombardia al Pdl. E’ soddisfatta del risultato ottenuto dal Pdl?

Si sono soddisffatta, soprattutto alla luce dello spauracchio diffuso da un sondaggio commissionato in febbraio dal Pdl che presagiva un sorpasso della Lega sul Popolo delle Libertà.

Il governatore Formigoni ha reso noto la composizione della Giunta del Pirellone. A suo parere Brescia risulta ben rappresentata?

No, direi che Brescia per i numero di voti convogliato al Pdl e per l’importanza della sua provincia è sottorappresentata. Ad oggi, tra i bresciani solo Alberto Cavalli ha ottenuto un ruolo da sottosegretario e Monica Rizzi la delega per un assessorato, ma ci sono davanti ben cinque anni e confido che ci saranno anche altre occasioni per dotare il  governo del Pirellone di maggiore brescianità.

Cosa accadrà invece in Broletto, mi riferisco al posto lasciato dall’assessore Mauro Parolini?

La semplice sostituzione di Parolini con sei assessori al Pdl come da accordi intercorsi a suo tempo.

E’ di pochi giorni la notizia che il dott. Maiocchi lascerà la Loggia dove svolgeva l’incarico di direttore generale per collaborare con Roberto Formigoni ,quali scelte auspica per la sua sostizione?

Il contributo del dott. Danilo Maiocchi è stato importante perché ha permesso la crescita di molti funzionari dell’Amministrazione e fornito un valido supporto per la Giunta, ora sicuramente sarà individuato un nome all’altezza del compito. Ma queste scelte non mi appassionano perché non rigurdano la politica, ma la il funzionamento della macchina burocratica del Comune e non intravedo, come spesso fa l’opposizione, strane operazioni di potere. Si tratta di trovare un altro bravo funzionario.

 

Federica Papetti

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. per ex-An Viviana ha risposto alle domande proposte dall\’articolista se le domande fossero state su Brescia avrebbe parlato di Brescia. E\’ meglio che continui a fare l\’ex-An se non capisci l\’intervista

  2. L\’assessore Labolani mi ha preceduto, l\’onorevole Beccalossi ha risposto alle mie domande quindi il commento è fuori luogo.

  3. Mi pare molto interessante la definizione che l\’on. Beccalossi dà del federalismo:\"Non è una cosa semplice…rimane una proposta condivisa e condivisibile\". Finalmente una che ha le idee chiare sul federalismo.

RISPONDI