Veto dei tifosi: niente palco per Bepi

    0

    Alla fine non è salito sul palco. Anzi, non è proprio venuto a Brescia.

    Nei giorni precedenti l’uno maggio anche noi di BsNews abbiamo dato la notizia del "gemellaggio" canoro che sarebbe andato in scena sul palco del concerto organizzato in piazza Loggia, gemellaggio tra Brescia e Bergamo con le voci del nostro Charlie Cinelli e del loro "omologo", il cantante dialettale Bepi (all’anagrafe Tiziano Incani) . Alla fine l’incontro tra i due non c’è stato, a causa del veto posto da una frangia di tifosi del Brescia, gruppo 1911 Curva Nord, che ha apertamente manifestato la contrarietà al fatto che un cantante che più volte dal palco ha insultato la nostra città e i tifosi del Brescia, come si può tranquillamente vedere di video caricati su YouTube.

    Le parole del vicesindaco Fabio Rolfi, che ha cambiato all’ultimo la scaletta del concerto: “Ho sentito e chiesto personalmente a Tiziano Incani, in arte “Bepi”, ringraziandolo per la sua disponibilità, di rinunciare all’esibizione in programma per il concerto dei lavoratori. Il primo maggio è la festa di tutti i lavoratori e tale deve rimanere cioè un’occasione di unione per la Comunità e non certo di stimolo per divisioni e contrapposizioni – ha dichiarato il Vicesindaco Rolfi –  Per questo abbiamo voluto organizzare un evento che vuole essere una festa per tutti sotto il segno dell’arte e della musica. Tutto si è svolto come da programma, ma senza Bepi & The Prismas sul palcoscenico. La città, a causa di poche voci dissidenti, che nulla c’entrano con lo spettacolo, ha perso l’occasione di dimostrare che arcaiche e medievali contrapposizioni sono superate, evidentemente così non è”. 
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY