Processo per infortunio sul lavoro

    0

     

    Si è concluso il processo sull’infortunio sul lavoro, che costò la vita a Vincenzo Milini. Renato Pagani, amministratore delegato e proprietario della ditta I Pioppi di Chiari e il capocantiere Sandro Zani sono stati condannati a 1 anno e 8 mesi, per omicidio colposo. Mario Galeazzi di Borgosatollo, consigliere delegato della Atig Bresciana, è stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione. A loro carico solo le spese processuali, per loro, infatti, le pene sono state sospese. La vittima dell’infortunio,Vincenzo Milini, operaio di 43 anni di Coccaglio, era stato travolto il 25 settembre 2007 da quintali di terra, mentre stava lavorando nel cantiere “Le Mimose”, in via Grazzine a Brescia.

     

     

     

     

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY