Schianto fatale per un 56enne

    0

    L\’urto contro il guard rail non gli ha lasciato scampo. La morte è sopraggiunta all\’istante, e si è portata via Mauro Cerutti, 56 anni, carrozziere residente con la moglie a Bovezzo in via Nikolajewka.

    L\’uomo aveva da poco lasciato la carrozzeria. Preceduto dall\’amico e collega Andrea, Mauro stava andando a recuperare un mezzo a bordo della sua Honda. Lungo il tragitto, in via Conicchio, la moto è come impazzita e c\’è stato l\’urto col guard rail. Inutile l\’arrivo immediato dell\’ambulanza proveniente da Nave, l\’uomo è morto sul colpo. Il suo mezzo dopo avere urtato il guard rail è finito contro una Citroen C2 che procedeva verso Bovezzo; illesa Valentina, a bordo dell\’auto. Un malore, o un errore di manovra, o un guasto alla moto le prime ipotesi della polizia giunta sul posto per i rilievi.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. secondo me arrivando a una certa velocita,Mauro stava x sorpassare due mezzi,ed uno di questi,il post.a fatto una manovra improvvisa.il povero mauro a cosi tentato di salvarsi in qualche maniera.purtroppo quella moto,(io l\"ho avuta)a dei freni micidiali e gli é partita via.parlo x esperienza sono pure io motociclista e carrozziere p.s. addio mauro non x tua colpa ci ai lasciati

    2. non c\’è nulla da commentare, le moto sono belle ma anche molto pericolose, quando si cade in moto, bisogna solo pensare che se si riesce a rialzarsi con le proprie gambe è un miracolo, io non conosco il sig. Mauro ma penso che di sicuro tutti i suoi amici sentiranno la sua mancanza…….

    3. Conoscevo Mauro, era il mio carrozziere…abbiamo perso una persona splendida e sempre disponibile.
      Ciao Mauro, ora sarai libero di volare da una parte all\’altra del mondo.
      FN

    4. Conoscievo poco Mauro,ma sapevo che era una bella persona che gli piaceva skerzare e vivere divertendosi.Addio mauro ti abbiam. perso un po\"x quei maledetti guard rail,lame micidiali e assassine.Sig.M. Parolini,ne à responsabile anche lei,ti possono uccidere cadendo anche dalla bici.

    5. Ti ho conosciuto e frequentato diverse volte grazie alla tua attività di carrozziere sempre bravissimo e gentile. Quando ho saputo ho pianto come un bambino, come non mi capitava da 30 anni…
      Non riesco ancora a crederci, ovunque tu sia….sono contento di averti conosciuto….penso a tua moglie e spero sia forte…
      Addio caro Mauro….

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome