Il ricordo della strage

    0

     Era il 28 maggio 1974 quando in piazza della Loggia, nascosta in un cestino dei rfiuti, è scoppiata una bomba. In piazza quella mattina era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista, il bilancio fu di 8 morti e più di 100 feriti. Brescia non vuole dimenticare e ha deciso di commemorare il 36esimo anniversario con una serie di manifestazioni in città. Questa mattina alle 8.30 è stata celebrata una Messa al Vantiniano e dalle 8.30 alle 10.30, in piazza Loggia, si è svolta l’iniziativa “La piazza era piena di fiori: i bambini raccontano”.Tutta la cittadinanza era invitata a partecipare portando un fiore. Sempre in piazza seguirà il corteo delle diverse delegazioni, l’incontro con i familiari dei caduti, l’omaggio della delegazione del Giro d’Italia. Alle 10.30 Antonio Foccillo, della segreteria nazionale Uil, Federico Breda, in rappresentanza dell’Abba-Ballini, Paolo Bolognesi, dell’Associazione vittime della strage nella stazione di Bologna, daranno inizio della commemorazione ufficiale. Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 19.30 si potrà assistere a una videoproiezione al museo Ken Damy in corsetto S.Agata. Alle 20.30 in S.Giovanni “Un concerto per ricordare”, concerto solenne in memoria della vittima, in programma nella chiesa di S.Francesco alle 21.15.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY