Porfido guasto: chiesto risarcimento

    0
    Bsnews whatsapp

    "Chiari : città delle quadre". Questo il messaggio che si legge sui cartelli all’ingresso del paese. Città delle quadre, appunto, forse per questo le rotonde sono tanto malmesse.

    Da mesi ormai le proteste dei cittadini sono ininterrotte: impossibile non arrabbiarsi per il cattivo stato in cui versa la pavimentazione in porfido delle rotonde finite da così poco tempo. Non una questione puramente estetica: i blocchetti di granito saltati, o le improvvise depressioni, o le montagnette o ancora le buche, rappresentano un pericolo non indifferente per i ciclisti e i pedoni, e obbligano gli automobilisti a procedere a passo di lumaca per non danneggiare le sospensioni. Le rotonde, abbiamo detto, ma sono anche alcune strade sopraelevate, i dossi e i marciapiedi ad essere pesantemente danneggiati.

    Dopo la processione di cittadini che si sono rivolti al comune per segnalare i problemi, il sindaco Sandro Mazzatorta è passato all’attacco rivolgendosi a un avvocato che chiamerà in causa quattro ditte appaltatrici dei lavori di pavimentazione. Il rimborso complessivamente chiesto ammonta a 647mila euro utili per riparare i 7 interventi (su 25) che risultano essere danneggiati. Il comune non vuole che le ditte riparino agli errori commessi, vuole i soldi con i quali pagherà il lavoro a altre ditte, si spera più competenti.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI