Adescava minori,in carcere un 76enne

    0

     Un uomo di 76 anni, facendosi passare per un allenatore sportivo adescava i ragazzini. Operava in zone frequentate, soprattutto nei parchi Gallo e Pescheto nella zona sud della città. Prometteva una manciata di euro in cambio di prestazioni sessuali e convinceva i ragazzi, in special modo quelli di origine asiatica, a recarsi nella sua abitazione. L’uomo negli anni 70 aveva subito 4 condanne, due per atti sessuali ai danni di minori e a causa di problemi mentali era stato ricoverato in un ospedale pschiatrico. Anche un suo amico, un uomo di 62 anni incensurato, è stato arrestato. Il 76enne gli aveva chiesto di nascondere alcune prove che potevano incriminarlo. Ad inchiodare l’anziano, la denuncia di alcuni vicini di casa che si erano insospettiti per il continuo passaggio dei giovani. E’ stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di induzione alla prostituzione minorile.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY