Suicida l\’uomo nella roggia

    0
    Bsnews whatsapp

    Un corpo che galleggia supino in una roggia tra Coccaglio e Rovato, con un coltello conficcato nel petto. I primi pensieri degli inquirenti sono corsi all’omicidio, ma con il passare delle ore, il corpo è stato ritrovato intorno alle 7.30, i dettagli si sono delineati e i carabinieri hanno capito che si è trattato di un suicidio.

    Nel primo pomeriggio, dopo aver perlustrato il tratto del torrente Fusia dove è stato ripescato l’uomo e non avere trovato segni evidenti di colluttazione, è iniziata a farli largo l’ipotesi del suicidio. A metà pomeriggio i familiari dell’uomo, un 61enne, ne hanno dichiarato la scomparsa. A quel punto i carabinieri di Chiari, guidati dal capitano Egidio Lardo, hanno affermato che si tratta di suicidio: l’anziano avrebbe trovato il coraggio di conficcarsi nel petto, vicino al cuore, i 12 centimetri della lama di un coltello a serramanico, provocandosi la ferita mortale e lasciandosi poi cadere in acqua. Il corpo sarà sottoposto ad autopsia.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI