Spariti i cugini accusati dell\’omicidio

    0
    Bsnews whatsapp

     I due cugini Vito e Salvatore Marino dopo la sentenza del 7 giugno, emessa dalla corte d’Appello di Brescia, hanno fatto perdere le loro tracce. La sentenza li aveva riconosciuti colpevoli dell’uccisione della famiglia Cottarelli, avvenuta il 28 agosto 2006 nell’abitazione di via Zuaboni in città. I due cugini avevano prima sparato al padre, madre e figlio e poi si erano accaniti su di loro sgozzandoli. Il procuratore aveva deciso per l’arresto e condannati all’ergastolo. Dei Marino che non erano in aula alla lettura della loro condanna non si hanno più notizie. La polizia pensa che possano essersi nascosti all’estero dal momento che non sono stati rintracciati neppure in Sicilia, dove sembra che abbiano stretti contatti con Cosa Nostra.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI