E\’ stata una guerra… di cuscinate

    0
    Bsnews whatsapp

    Tutto è partito dall’agenzia di comunicazione bresciana Magenta 87. Il tam-tam è durato mesi, addirittura dal 2 dicembre dello scorso anno; la campagna di raccolta dei partecipanti è avvenuta su Facebook, naturalmente, e il gruppo creato ad hoc alla fine (ieri) contava oltre 16mila iscritti. I reali partecipanti erano circa 2mila, ma il successo è stato comunque grandissimo.

    Forse, ammettiamolo, l’obiettivo di superare le presenze del Pillow fight di San Francisco (10mila "guerrieri") era un po’ fuori dalla portata della nostra città, ma nessuno ieri sera a palle ferme era troppo preoccupato di non aver fatto il record. A parte la stanchezza (ma quanto è faticoso fare a cuscinate? col caldo di ieri poi!) tutti i partecipanti erano visibilmente soddisfatti di aver preso parte al primo Pillow fight in salsa bresciana.

    La serata è iniziata alle 20.30 col concerto dei "6 come 6", mentre gli organizzatori distribuivano i cuscini. Alle 22.30 precise il via alla battaglia: tutti potevano colpire tutti, ed era un gran bello spettacolo già solo l’assistere. Le regole del gioco? Pochissime:
    Se qualcuno ti supplica di non colpirlo o non ha un cuscino, non puoi colpirlo.
    Una battaglia sola, all’orario stabilito. Non prima.
    Si combatte solo dopo il segnale d’inizio.
    Si finisce solo al segnale di chiusura.

    A serata conclusa in piazza sono rimaste un bel po’ di penne da raccogliere.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Spettacolare serata ieri sera…veramente tutti bravi:
      sia l\’organizzazione di 87 Magenta e non (magenta 87) che la band 6comeSei…grazie di averci fatto passare una serata così..mai vista una Piazza così bella a Brescia!!
      ps: io che ero sugli scalini del duomo sembrava di essere in 6000..ma chissà quanti eravamo!!

    RISPONDI