Da Mantova per rapinare una lucciola

    0
    Bsnews whatsapp

    E’ finita nel peggiore dei modi la trasferta bresciana in cerca di "affetto" di un tunisino 34enne residente a Mantova. L’uomo dopo avere preso accordi telefonici con una squillo che esercita in un appartamento in via dei Mille si è presentato all’appuntamento ma qualcosa deve essere andato storto e l’incontro d’amore si è trasformato in una aggressione. Armato di coltello l’immigrato ha percosso la prostituta, colombiana di 30 anni, minacciandola con un coltellaccio da cucina e rapinandola dell’incasso della giornata. Fuggito in strada è stato inseguito da una collega della vittima, allarmata dalle grida d’aiuto della colombiana. Il caso ha voluto che transitasse in zona una Volante che ha prontamente messo le mani sull’uomo, sul bottino di 250 euro che si era intascato e sul coltello utilizzato per le minacce, gettato in un cestino dei rifiuti.

    Il tunisino trasportato in questura ha pensato bene di aggravare la sua situazione aggredendo e minacciando anche gli agenti. Sarà processato.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI