Al via la campagna Pannolino Ecologico

    0
    Bsnews whatsapp

    Si fa del bene all’abiente e si risparmiano migliaia di euro: perché non provare? Se poi si ragiona sul fatto che i pannolini usa e getta rappresentano circa il 15% di tutti i rifiuti non riciclabili, il tentativo è obbligatoriamente da fare.

    E’ partita nelle 30 farmacie cittadine convenzionate la distribuzione dei pannolini ecologici in favore delle famiglie dei nati a partire dal 1° marzo 2010. Ogni famiglia che si recherà in farmacia potrà ritirare 24 pannolini lavabili in cotone e tre mutandine al costo di 25 euro. Il progetto fa parte della campagna regionale "Riduciamo i rifiuti" (assieme ai progetti del compostaggio domestico, alle giornate del riuso, all’accorciamento della filiera produttiva, alla vendita di prodotti sfusi nei supermercati) di Comune, A2A ed Aprica Spa, ed è stato presentato tra ieri e sabato in comune e nel piazzale locomotiva in Castello.

    Quali i vantaggi del "pannolino amico"? (www.bresciabimbi.it)
    Il benessere del bambino
    I pannolini lavabili sono costituiti da fibre naturalmente assorbenti che garantiscono la traspirazione. Il sederino dei bimbi non resta a contatto con la plastica e con i componenti chimici utilizzati negli usa e getta per garantire la massima assorbenza; questo porta ad una diminuzione dei casi di irritazione.

    La tutela dell ’ambiente
    Ogni bambino cambia 6000 pannolini usa e getta nei suoi primi 3 anni di vita. Questi si trasformano in una tonnellata di rifiuti indifferenziabili, circa il 10 % di tutti i rifiuti urbani, che, presumibilmente, necessitano di 500 anni per decomporsi.

    Il risparmio economico
    I circa 6000 pannolini che usiamo nei primi tre anni di vita per i nostri bimbi comportano una spesa compresa tra i 1500 e i 2000 euro. Con i lavabili la spesa varia dai 200 agli 800 euro a seconda della misura e modello scelto. La spesa si annulla se i pannolini saranno utilizzati per i bimbi che verranno dopo.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI