Arriva la nomina per la Vivaldini

    0

    Alla fine è andata "come doveva", ma la strada per giungere alla nomina ad assessore ai Lavori Pubblici di Mariateresa Vivaldini è stata quantomai impervia.

    L\’esponente del Pdl, attuale vicesindaco di Pavone del Mella, diventa la prima donna nella giunta di Daniele Molgora, e lo fa margine di una giornata difficile iniziata nel mattino con l\’aula del consiglio deserta. Cosa è successo? Si doveva discutere di alcune delibere e il Pdl non si è presentato in Broletto; a sua volta la Lega ha disertato la seduta, rinviata a questa mattina. L\’obiettivo del Pdl era la nomina immediata del sostituto di Parolini, dimissionario dal 6 luglio, metre la Lega tergiversava perché avrebbe voluto togliere alcune deleghe all\’assessorato dei Lavori Pubblici per consegnarle a un assessore leghista (Giorgio Prandelli). A mezzogiorno il summit Lega-Pdl ha sbloccato tutto, alle 15 in conferenza stampa si è spiegato cosa è successo (o meglio, si è data una versione edulcorata di ciò che è accaduto). Tutto sistemato? Almeno fino alla nomina dei membri dei consigli di amministrazione della Bre-Be-Mi e della Centro Padane.

    Cosa ne pensa la minoranza? Diego Peli del Pd: «Dopo il polo logistico di Azzano Mella la maggioranza si è spaccata ancora. Ma questa volta il fatto è ancora più grave, in quanto non sono d\’accordo sulla spartizione delle poltrone. Le dimissioni di Mauro Parolini hanno scatenato profonde lacerazioni tra Pdl e Lega, oltre all\’interno del Pdl. Le assenza in aula sono uno spettacolo indecoroso. Invece di affrontare i problemi della gente, la Provincia resta priva di una guida sicura». 
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome