Arriva la nomina per la Vivaldini

    0

    Alla fine è andata "come doveva", ma la strada per giungere alla nomina ad assessore ai Lavori Pubblici di Mariateresa Vivaldini è stata quantomai impervia.

    L’esponente del Pdl, attuale vicesindaco di Pavone del Mella, diventa la prima donna nella giunta di Daniele Molgora, e lo fa margine di una giornata difficile iniziata nel mattino con l’aula del consiglio deserta. Cosa è successo? Si doveva discutere di alcune delibere e il Pdl non si è presentato in Broletto; a sua volta la Lega ha disertato la seduta, rinviata a questa mattina. L’obiettivo del Pdl era la nomina immediata del sostituto di Parolini, dimissionario dal 6 luglio, metre la Lega tergiversava perché avrebbe voluto togliere alcune deleghe all’assessorato dei Lavori Pubblici per consegnarle a un assessore leghista (Giorgio Prandelli). A mezzogiorno il summit Lega-Pdl ha sbloccato tutto, alle 15 in conferenza stampa si è spiegato cosa è successo (o meglio, si è data una versione edulcorata di ciò che è accaduto). Tutto sistemato? Almeno fino alla nomina dei membri dei consigli di amministrazione della Bre-Be-Mi e della Centro Padane.

    Cosa ne pensa la minoranza? Diego Peli del Pd: «Dopo il polo logistico di Azzano Mella la maggioranza si è spaccata ancora. Ma questa volta il fatto è ancora più grave, in quanto non sono d’accordo sulla spartizione delle poltrone. Le dimissioni di Mauro Parolini hanno scatenato profonde lacerazioni tra Pdl e Lega, oltre all’interno del Pdl. Le assenza in aula sono uno spettacolo indecoroso. Invece di affrontare i problemi della gente, la Provincia resta priva di una guida sicura». 
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY