Violenze su badante ucraina

    0

     Ennesimo episodio di violenza consumato tra le mura domestiche. A farne le spese questa volta una donna ucraina, giunta in Italia per lavorare come badante. La donna dal 2008 aveva preso in affitto un appartamento a Capriolo. Il proprietario, un uomo di 70 anni, aveva subito iniziaro a tormentarla con proposte sessuali, continuando a molestarla e a minacciarla con violenze verbali. E’ arrivato anche a proporle di prostituirsi. Questa mattina l’anziano l’ha nuovamente molestata arrivando a metterle le mani addosso. La donna non è riuscita a sopportare l’ultima violenza e si è decisa a chiamare i carabinieri della Stazione di Capriolo. I militi, a cui ha raccontato la sua storia, hanno arrestato il 70enne che è stato messo agli arresti domiciliari per motivi di salute.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY