Ospedale “latex free”

    0

    Desenzano del Garda. Ancora una volta l’Ospedale di Desenzano si è imposto come eccellenza nazionale per l’accoglienza di pazienti allergici al lattice.
    Nei giorni scorsi è stata sottoposta ad intervento chirurgico laparoscopico una donna, M.V., residente a Roma, alla quale era stato rifiutato il ricovero presso altri Ospedali per una severa forma di allergia al lattice.
    L’intervento è stato effettuato senza attesa dato il carattere di urgenza rappresentato da una colecistite acuta da operare in tempi molto brevi.
    La paziente ha espresso grande soddisfazione al personale per l’immediatezza delle informazioni ricevute al primo contatto telefonico, per l’accoglienza presso il Reparto di Chirurgia dove si è svolto il ricovero con sistemazione in stanza singola latex free e per la grande attenzione del personale, consapevole della sua particolare condizione.
    Nel colloquio pre-operatorio è stata illustrata l’organizzazione adottata per i pazienti allergici al lattice e i protocolli aziendali che vengono applicati che hanno permesso agli operatori di affrontare il caso in totale sicurezza per la degente.
    Il ricovero e l’intervento sono stati immediati e dopo tre giorni di degenza, senza alcuna complicanza, la signora è stata dimessa dopo aver riferito che la scelta è caduta subito sull’Ospedale di Desenzano per la disponibilità al ricovero immediato e per la percezione, già al contatto telefonico, di grande professionalità e preparazione degli operatori.
    Nei più popolari motori di ricerca di internet (es. Google) l’Ospedale di Desenzano appare in cima alla lista degli ’Ospedali senza lattice’ essendo uno dei più cliccati, vantando ormai una vasta esperienza nel trattamento di pazienti con allergia a questa sostanza.
    La casistica comprende oltre 300 interventi chirurgici, tutti senza complicanze, che rappresentano ormai un’esperienza consolidata che attrae pazienti da altre province, da altre regioni (circa il 20% dei pazienti totali) e malati rifiutati da altre strutture o con esperienze precedenti negative che hanno provocato, in alcuni casi, anche shock anafilattico.

    Il percorso verso un Ospedale latex free è stato avviato nel 2003 dal Dr. Nicola Petrucci (Referente del Progetto latex free) su input del Dr. Walter Iacovelli – Direttore del Servizio di Anestesista e Rianimazione – visto che il percorso era stato adottato, in Italia, solo presso l’Ospedale di Ancona.
    “Dal 2004 – ha sottolineato la Dr.ssa Azzi, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda – è possibile usufruire, a Desenzano, di un percorso latex free, anche in ottemperanza alle Linee Guida regionali. Si è così passati dall’esecuzione di un ristretto gruppo di interventi in elezione alla garanzia totale di un percorso pre, intra e postoperatorio completamente libero dal lattice, che prevede una sala operatoria dedicata e stanza di degenza individuale ad accesso controllato. L’Azienda pone grande attenzione anche alle gare di fornitura con l’inserimento della clausola “latex free”, grazie alla quale ha eliminato quasi totalmente la presenza di lattice all’interno di reparti e servizi”.
    E’ stata anche costituita l’Associazione Liberi dal lattice che raccoglie oltre 60 persone in provincia di Brescia con problemi di allergia alla sostanza e con la quale è stata avviata una collaborazione che ha permesso di migliorare aspetti non prettamente legati alla prestazione sanitaria come, ad esempio, la sanificazione degli ambienti che viene effettuata con attrezzature prive di lattice.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY