La polemica finisce in tribunale

    0
    Bsnews whatsapp

    Il nostro sito ha dato ampio spazio nelle scorse settimane alla vicenda polemica innestata dall’esponente del Pd (ex autonomo) Cesare Giovanardi nei confronti di Brixia Sviluppo. Ebbene, continueremo a dedicarci spazio visto che la questione finirà in tribunale e se parlerà ancora per un bel po’.

    Secondo Giovanardi la società Brixia Sviluppo, a totale capitale pubblico, guidata dal presidente Riccardo Franceschi avrebbe acquistato ad un prezzo fuori mercato, troppo elevato, la nuova sede della Circoscrizione Est. Giovanardi ha elaborato un dettagliato piano dei costi, che abbiamo pubblicato integralmente (clicca sul link per aprire la notizia). Dal canto suo Franceschi si difende e rilascia dichiarazioni ai giornali in cui afferma la bontà dell’operazione immobiliare conclusa. Giovanardi, lette le parole di Franceschi decide di denunciarlo per diffamazione, e Franceschi lo contro-denuncia per lo stesso motivo.

    Morale? La vicenda finirà in tribunale, e Giovanardi non si dice per nulla preoccupato, anzi: «Se non è possibile il controllo democratico dei cittadini e nemmeno delle opposizioni in consiglio comunale sulla gestione del denaro pubblico, allora è bene che intervenga la magistratura competente e cioè la Procura della Repubblica di Brescia e la Corte dei Conti. Non è sopportabile oltre questa situazione di assenza di regole e di mortificazione della trasparenza».
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. MESSAGGIO CANCELLATO DALLA REDAZIONE PERCHE’ CONTENEVA INSULTI O VOLGARITA’ O CONSIDERAZIONI VERSO TERZI PASSIBILI DI DENUNCIA: INVITIAMO L’INTERESSATO AD ATTENERSI ALLE REGOLE DEL BUON SENSO O SAREMO COSTRETTI, SU RICHIESTA, A SEGNALARE L’IDENTIFICATIVO DELLA SUA CONNESSIONE A CHI DI DOVERE.

    RISPONDI