Giulia Minola la vittima bresciana

    0
    Bsnews whatsapp

    Purtroppo tra le 19 vittime della strage verificatasi durante la Love Parade di Dusburg ce n’è una bresciana, ed è l’unica vittima italiana. Giulia Minola il suo nome, ragazza di soli 21 anni che si trovava in Germania in vacanza.

    Giulia è rimasta schiacciata dalla ressa di giovani formatasi sotto un tunnel di collegamento, largo 30 metri e lungo 200, che porta alla spianata della ex ferrovia, uno scalo merci dove si svolgeva la festa che ha attirato circa un milione e mezzo di giovani da tutta Europa. La ragazza era in compagnia di un’amica torinese, rimasta anch’ella ferita ma in modo non grave. Veramente impressionanti le immagini diffuse nelle ultime ore su YouTube (clicca sul link per vedere il filmato amatoriale di un ragazzo). Gli organizzatori sono stati investiti da un fuoco di fila di polemiche, troppo tardi per evitare la tragedia.

    Giulia viveva con la famiglia al numero 7 di via Luca Marenzio in città. Studentessa di Moda al Politecnico di Milano, si era diplomata allo scientifico Calini. Ai carabinieri il triste compito di comunicare alla madre il decesso della figlia: hanno suonato al campanello di casa intorno all’una di notte tra sabato e domenica. la madre già temeva il peggio visto che la figlia non rispondeva al cellulare dal pomeriggio (la tragedia si è verificata alle 17).

    La salma tornerà in Italia con ogni probabilità entro lunedì pomeriggio.
    a.c.

    La pagina di Giulia su Myspace

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI