Co-marketing per promuovere la provincia

0
La Tinca al forno, piatto tipico di Clusane di Iseo, è tutelato anche dal marchio De.Co
La Tinca al forno, piatto tipico di Clusane di Iseo, è tutelato anche dal marchio De.Co

E’ ripartito il progetto Co-Marketing targato Bresciatourism e realizzato in partnership con i Consorzi turistici bresciani.
La prima uscita dell’iniziativa promozionale si è svolta nei giorni scorsi in occasione della Settimana della Tinca di Clusane d’Iseo; il calendario prevede poi la presenza dei gazebo della società di promozione turistica nelle principali località turistiche in concomitanza dei mercati cittadini e durante eventi come la Centomiglia del Garda, “Il gusto sotto le stelle” a Marcheno, la Fiera di Puegnago, la Lake Garda Marathon, la Bike X-Treme a Limone e la festa di Santa Croce a Monte Isola, manifestazioni che richiamano storicamente un grande numero di turisti.
In tutti i casi, Bresciatourism è presente con i suoi stand appositamente realizzati  e corredati di immagini altamente impattanti per promuovere l’offerta turistica completa di Brescia e provincia. Presso ciascuna postazione il personale incaricato distribuisce informazioni, materiale turistico e proposte relative alle varie località del territorio, mettendo a disposizione brochure che uniscono proposte di vacanze sull’acqua a vacanze in montagna e soggiorni all’insegna del gusto e dell’arte.

Il progetto di Co-Marketing è nato dall’idea di creare un turismo non selettivo e specifico di un particolare settore, ma più ampio e variegato. “La formula è tanto semplice quanto ambiziosa – spiega Paolo Rossi, Presidente di Bresciatourism – : consiste nell’intercettare i turisti che già soggiornano sui nostri laghi o nelle località di montagna e offrire loro dei suggerimenti per scoprire il resto della nostra variegata provincia e conoscere le numerose attrazioni programmate nell’arco di tutto l’anno”. “La nostra società e i Consorzi di promozione turistica – aggiunge Alessio Merigo, Amministratore delegato di Bresciatourism  – hanno lavorato per proporre per esempio al turista straniero che visita le coste del lago, anche la bellezza delle montagne bresciane nella stagione invernale, piuttosto che i tour nella Franciacorta nel periodo della vendemmia, o ancora weekend dedicati all’arte e alla musica lirica nel Teatro Grande cittadino. E’ la dimostrazione che Brescia è davvero una provincia per tutte le stagioni”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome