L\’aereo dei vigili scopre la marijuana

    0

    L’aereo superleggero che da un po’ di giorni sorvola Chiari e i paesi limitrofi (18 comuni dell’Ovest Bresciano e 34 comuni del Parco Oglio Nord) è stato acquistato grazie anche ai soldi del Patto di pubblica sicurezza. Il Ministero dell’Interno ha finanziato la gestione del mezzo con oltre 360mila euro, e l’iniziativa ha già iniziato a dare i suoi "frutti".

    Durante un volo di perlustrazione, il servizio è ancora in fase di collaudo e partirà a regime solo in autunno, dopo la presentazione ufficiale che avverrà in ottobre, dall’aereo sono state scattate diverse fotografie ad alta risoluzione che, una volta analizzate al computer da esperti vigili, hanno consentito di individuare nel giardino di una cascina di Chiari una piantagione di marijuana. Le piante di stupefacente erano seminascoste da una rete arancione e solo l’occhio attento degli agenti ha intuito di cosa si trattava. Il comandante della polizia locale di Chiari, Michele Garofalo: «Abbiamo contattato immediatamente  i carabinieri e con il comandante di stazione, Davide D’Aquila, abbiamo concordato un’operazione congiunta che si è svolta nella notte tra mercoledì 1 e giovedì 2 settembre. Nel corso della perquisizione in cascina sono stati rinvenuti e sequestrati 40 kg di piantine di marijuana con arresto di L.F. di 29 anni per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti». L’uomo è stato condannato, in direttissima, a 8 mesi di reclusione.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY